#ioparloconlitaliano - Sostieni la campagna nazionale contro la delocalizzazione dei call center all' estero. DIFENDI IL LAVORO ITALIANO!

La delocalizzazione stà generando un’ incredibile emorragia di migliaia di posti di lavoro e desertificando una buona parte del tessuto industriale italiano.

Occorre fermare ad ogni costo questo penalizzante fenomeno economico e sociale.

UGL Telecomunicazioni lancia la campagna #ioparloconlitaliano che intende far rispettare quanto stabilito dall’ art. 24 bis (decreto legge 22 giugno 2012, n. 83 convertito nella Legge 7 agosto 2012, n. 134 recante «Misure a sostegno della tutela dei dati personali, della sicurezza nazionale, della concorrenza e dell'occupazione nelle attività svolte da call center), che “dispone che quando un cittadino effettua una chiamata ad un call center deve essere informato preliminarmente sul Paese estero in cui l'operatore con cui parla è fisicamente collocato e deve, al fine di poter essere garantito rispetto alla protezione dei suoi dati personali, poter scegliere che il servizio richiesto sia reso tramite un operatore collocato nel territorio nazionale”, in quanto riteniamo che questa norma se osservata potrebbe essere un efficace deterrente contro il ricorso alla delocalizzazione delle attività all’estero.

Per questo invitiamo tutti i cittadini e gli utenti che si rivolgono ai call center e ai quali non viene data la possibilità di optare per la scelta di parlare con un lavoratore che risponde dall’ Italia, di compilare il modulo.

Alla fine dell’iniziativa provvederemo, per le vie legali, a segnalare alle Autorità competenti quanto dai cittadini ci verrà segnalato.